COLESTEROLO-BUONO- PERICOLOSO-TROPPO-ALTO

Colesterolo buono (HDL) troppo elevato è pericoloso

Colesterolo buono elevato comporta pericolo cardiovascolare

Si è sempre detto che il colesterolo “buono” (Hdl, ovvero le lipoproteine ad alta densità) avesse una funzione di “spazzino” per le arterie.

E in effetti la descrizione coincide con i fatti, ma quando questo dato supera certi livelli non è poi così “buono”.

Da uno studio americano presentato al congresso della Società Europea di Cardiologia ha illustrato i risultati dello stesso. 

Un’osservazione di lungo periodo di circa 4 anni su 6000 pazienti che avevano già avuto un evento cardiovascolare. Il Dott. Marino Scherillo, riporta in una Sua intervista, questi pazienti veniva divisi in 5 gruppi in base ai livelli di colesterolo Hdl e controllati nel tempo. 

Lo studio osserva che, coloro che avevano un colesterolo Hdl superiore a 60 miligrammi per decilitro riportavano un rischio di infarto o morte improvvisa per cause cardiovascolari raddoppiato rispetto a coloro che avevano valori Hdl compresi tra 41 e 60.

Dott. Massimo d’Angelo

Dietista-Nutrizionista

Dott. Massimo d'Angelo

Dietista Nutrizionista

Il Dott. d’Angelo sviluppa trattamento dietoterapico come mezzo di prevenzione e di cura di malattie o di loro complicanze e di mantenimento dello stato di salute. Combinare i diversi alimenti secondo principi dietoterapici potenzia l’effetto farmacologico della terapia medica in corso.

Riceve a Bologna, Ferrara, Milano, Padova e Verona.

Sitoweb: Dottmassimodangelo-nutrizionista-dietista-dangelo/

Post recenti



Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli?
Lascia la tua migliore mail
Ad ogni nuovo articolo ti inviamo una comunicazione tramite mail.
La tua mail non sarà usata per comunicazioni commerciali e non sarà divulgata a terzi.
Subscribe
Potrai cancellarti quando vuoi

CONDIVISIONI

Condividi con i tuoi amici